Iscriviti alla Newsletter di MenteSociale!

Email

Il tuo nome:


lettera DSalve, sono incinta di quasi sette mesi e ho fatto uso di droghe due settimane fa; se fino al parto non uso più nulla, eviterò l’astinenza alla bimba? (Nunzia)

Risposta della dr.ssa Chiara Quarta, psicologa dello Staff di MenteSociale:
lettera R

Gentile Nunzia, per poter rispondere in maniera esaustiva alla sua domanda, data l’importanza della tematica che riporta, sarebbe utile avere informazioni più dettagliate, ad esempio sulla tipologia di sostanza assunta, se si è trattato di un uso sporadico o continuativo, e se ad oggi è già seguita da uno specialista. Il consumo di droghe durante la gravidanza può portare a importanti conseguenze negative per il sano sviluppo del bambino e per la salute della mamma stessa, ma non possiamo prevedere con certezza se e quali problematiche subentreranno. Con il termine di Sindrome di astinenza neonatale (SAN) si indica un insieme di sintomi clinici che il neonato, esposto durante la vita endouterina a sostanze stupefacenti, può presentare dopo la nascita. Tra i sintomi associati troviamo alterazioni dello sviluppo organico del neonato, anomalie congenite, rischio d’aborto e altre complicazioni, che possono manifestarsi anche a distanza di anni nel corso dell’infanzia, come disturbi di tipo comportamentale. La comparsa della sindrome da astinenza dipende molto dal tipo di droga e da quando è stata assunta l’ultima volta nel corso della gravidanza. Credo che, in questo momento, sia di fondamentale importanza rivolgersi ad un ginecologo, per accertarsi del suo stato di salute e di quello della bambina, così da essere seguita in maniera continuativa durante tutto il restante periodo della gravidanza. Le suggerirei, inoltre, di iniziare parallelamente un percorso psicologico per essere supportata e accompagnata nell’esperienza della maternità, per esplorare le emozioni che sta provando in un momento così delicato, e cercare di dare una risposta ai suoi dubbi e alle sue paura legate alla all’utilizzo di sostanze in gravidanza.

 

Pin It

Per contattarci o venirci a trovare...

MenteSociale è un ente del terzo settore (CF: 97992540589) e ci occupiamo del benessere psicologico della persona, la coppia, la famiglia
Indirizzo dello studio: Ci troviamo a Roma, nel quartiere di Centocelle, in Via dei Castani 170
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 5, numerose linee di bus
Email:
info@mentesociale.it  Telefono: 0664014427

ideaPer prenotarsi, prendere un appuntamento o chiedere informazioni vi ricordiamo che
MenteSociale è aperta al pubblico nei seguenti giorni e orari:
dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00. Il martedì anche dalle 16.00 alle 19.00

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.