Stampa
Categoria principale: Articoli
Categoria: Pillole di Film
Visite: 6367

{tab=Recensione}
Ispirato al bpradaest-seller di Lauren Weisberger, Il diavolo veste Prada di David Frankel è un sarcastico film sulla superficialità del successo e dell’aspetto esteriore, oltre che una lucida analisi sul mondo spietato della moda, dove più che intelligenza, ambizione, cultura e determinazione, contano sfrontatezza, inganno e ipocrisia. Andy Sachs (Anne Hathaway) è un’aspirante giornalista, catapultata a fare esperienza nel mondo a lei sconosciuto di una delle più importanti riviste di moda, diretta dalla spietata Miranda Priestley (Meryl Streep). Sarà costretta, come oggi è richiesto da una società che non ammette diversità, a conformarsi a quel mondo prima da lei tanto snobbato; tutto sommato, finirà per prenderci gusto, fino a quando non si renderà che il prezzo da pagare per il successo (la sua vita privata) è troppo per potervi rinunciare. Il diavolo veste Prada si regge soprattutto sulla bravura dell’attrice protagonista Meryl Streep, superlativa nel tratteggiare il suo personaggio, una moderna Crudelia De Mon, in grado di terrorizzare i suoi dipendenti non con urla e grida, bensì con quella calma serafica ma diabolica di chi sa di avere nelle mani il futuro di molte persone.
Per il resto, convincono i dialoghi brillanti e una sceneggiatura in grado di mettere in evidenza i tempi principali del film, evitando che tutto si riduca ad una commedia brillante e divertente come tante altre. Peccato per i risvolti un po’ banali e retorici, che alla fine il film prende inevitabilmente (soprattutto la vita privata di Andy), ma il film funziona, diverte tantissimo e consegna alla storia del cinema uno dei personaggi più sadici che si siano mai visti.

vota_star_30.gif

 


{tab=Scheda tecnica}
Regista: David Frankel
Anno di produzione: 2006
Produzione: Usa
Durata: 109 minuti

{tab=Curiosità}

La Weisberger per anni ha lavorato a Vogue: si è ispirata alla caporedattrice Anna Wintour per il ruolo di Miranda. La stessa autrice compare in un brevissimo cameo come governante delle gemelle di Miranda.
Al film prendono parte anche le modelle Gisele Bündchen e Heidi Klum, e in un cameo appare anche lo stilista Valentino.

{tab=Riconoscimenti}

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.