Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato sulle attività ed i servizi dello Studio e sui nuovi articoli di MenteSociale!

Privacy e Termini di Utilizzo

diventa fan

Primi rapporti sessuali

lettera DHo avuto il mio primo rapporto con un ragazzo che da poco dopo 4 anni ci siamo lasciati....ora ho paura ad avere un rapporto con un altro ragazzo...perchè? (Francesca)

 

Risponde la dr.ssa Laura Catalli
lettera RPerchè la sessualità è intrinsicamente legata al nostro mondo emotivo e quando un rapporto sessuale è per noi significativo (come può essere ad esempio vissuta la prima volta o quando accade con una persona a cui teniamo molto!) è difficile riuscire ad abbandonarsi di nuovo con un'altra persona, in un'altra relazione. Difficile ma non impossibile, se si accetta che tutto questo può avvenire gradualmente perchè la ferita di una separazione spesso viene chiusa a poco a poco...

lettera DSalve..sono una ragazza di 17 anni; ieri ho avuto il mio primo rapporto con il mio ragazzo (per entrambi era la prima volta), lui è stato bravissimo..ma io ho sentito così tanto dolore durante la penetrazione al punto che sono arrivata a piangere ma senza alcuna perdita di sangue. dopo qualche minuto ho iniziato a sentire anche un leggero bruciore che durante l'espulsione dell'urina aumentava ancora di più..(ma non a livello dell'uretra)..e inoltre ho notato che dopo aver fatto pipì ho iniziato ad avere perdite di sangue..come macchioline poco dense..che anche oggi continuo ad avere nonostante sia diminuito un pò il bruciore. ho paura che anche le prossime volte possa succedermi la stessa cosa. non so che fare..per rimediare al bruciore mi sto lavando spesso con acqua fredda(non so se sia cistite..non l'ho mai avuta). le volevo dire che preferirei non andare a farmi vedere dal mio ginecologo poichè è un mio parente.. e con ci&o
grave; verrebbe a saperlo mia madre..e visto che è una donna all'antica che ha sempre voluto decidere tutto della mia vita...inizierebbe a farmi i soliti discorsi sulla fiducia che non ha in me e sulla "mia immaturità" perchè per una volta non ho seguito i suoi consigli, ma il mio cuore.
ah..ultima cosa!..il rapporto lo abbiamo fatto senza preservativo visto che prendo la pillola da 5 mesi a causa di cisti ovariche, ma lui è sano quindi non penso mi abbia attaccato qualche infezione.
grazie in anticipo per la risposta.
(Sara)

 

Risponde la dr.ssa Laura Catalli
lettera RCara Sara, per rispondere alla tua richiesta, vorrei darti delle piccole informazioni su alcuni aspetti legati alla sessualita forse non del tutto chiari. Partendo a ritroso, <<lui è sano quindi non penso mi abbia attaccato qualche infezione>> non è necessariamente vero: le malattie a trasmissione sessuale possono essere anche silenti o comunque essere in una prima fase di sviluppo e quindi poco visibili. Questo non significa nè che i tuoi bruciori dipendano da una infezione nè tantomeno che te l'abbia trasmessa il tuo ragazzo. Potrebbe infatti capitare che sia tu ad avere una malattia a trasmissione sessuale (per esempio una candida) ed in tal senso potresti involontariamente trasmetterla al tuo lui tramite un rapporto sessuale (da qui il termine mts precedentemente descritto). Le perdite di sangue ed il bruciore potrebbero essere una conseguenza naturale della lacerazione dell'imene, una membrana elastica che ricopre l'apertura della vagina, a causa del rapporto sessuale. Altresì potrebbe trattarsi di una infezione o di una irritazione ed in tal senso la cosa migliore da fare è proprio rivolgersi ad un ginecologo, aggiungendo anche che è sempre importante effettuare una visita ginecologica una volta che si cominciano ad avere dei rapporti sessuali. Comprendo la difficoltà a rivolgersi ad uno specialista se conosciuto dai propri genitori, questo però non dovrebbe indurti a non prenderti cura di te stessa essendoci parecchie soluzioni alternative tra cui contattare un'altro ginecologo della tua città oppure rivolgerti ad un consultorio pubblico, in cui spesso esiste uno "spazio giovani" al quale si può accedere senza appuntamento ed effettuare una visita.

 

lettera DSalve, volevo chiedervi.. io e il mio ragazzo pratichiamo masturbazione da alcuni mesi.. lui fa penetrare le dita molto in fondo e nelle volte che va proprio in fondo sento un dolore.. come se qualcosa mi trafiggesse il tessuto.. ma è l'imene ? è possibile si sia rotto con la masturbazione profonda ? ..o si trova molto in fondo dell'entrata in vagina da non poter essere lesionato con la masturbazione?.. grazie (Miki)

 

Risponde la dr.ssa Laura Catalli
lettera RLa perdita della verginità consiste nella lacerazione dell'imene, la cui conformazione può variare moltissimo da donna a donna. Alcune persone infatti hanno un imene molto rigido che può comportare sensazioni di dolore nei rapporti sessuali completi ma anche durante stimolazioni tattili; altre persone, al contrario, hanno un imene molto elastico consentendo di avere rapporti completi senza provare fastidio o dolore. Tra queste due possibilità estreme esistono infinite situazioni intermedie. In generale è raro ma non impossibile che con la sola introduzione delle dita l'imene si sia lacerato. Una visita ginecologica dovrebbe essere comunque in grado di chiarire i tuoi dubbi.

lettera DSalve, dottoressa sono una ragazza di 14 anni e sto insieme al mio ragazzo da tre mesi. Lui vuole avere rapporti sessuali con me ma io ho molta paura perchè è la prima volta da un lato lo vorrei fare però quando stiamo per iniziare mi blocco che devo fare? grazie in anticipo (Simona)

 

Risponde la dr.ssa Laura Catalli
lettera RE' naturale che ci sia un po' di timore alla prima esperienza sessuale. Quello che mi sento di consigliarti è di darti tempo, in modo da poterti abbandonare e coinvolgere senza sentirti costretta a farlo, nel rispetto reciproco. Il resto verrà da sè. Ricordati che un rapporto sessuale non è soltanto sesso, ma è anche intimità, piacere, trasporto, gioco, curiosità e tanto altro. Elementi questi che potrai scoprire solo se ti concederai di poterlo fare con gradualità.

lettera DSalve,Sono una ragazza di 20 anni ed ho appena avuto il mio primo rapporto sessuale. Ho avuto delle piccole perdite, però dato che nessuno dei due ha raggiunto l'orgasmo, non riuscendo a sopportare il dolore mi sono fermata. Vorrei sapere se sono ancora vergine oppure no? Grazie per l'eventuale risposta.(Anna)

 

Risponde la dr.ssa Laura Catalli
lettera RLa verginità viene persa nel momento in cui, a causa della penetrazione, vi è la rottura dell'imene, membrana elastica che circonda la cavità vaginale. Tale rottura è accompagnata frequentemente da sensazioni molto variabili che vanno dal semplice fastidio ad un vero e proprio dolore ed inoltre può essere seguita da piccole perdite di sangue anche nei successivi rapporti, ma non è detto che tali perdite ci siano necessariamente data la variabilità della elasticità di questa membrana.

Studio di Psicoterapia MenteSociale

studio mix

Indirizzo: Via dei Castani 170, 00171 Roma
ideaCon i mezzi pubblici lo Studio è vicino a: metro C fermata Gardenie, Tram 19 e Tram 15, numerose linee di bus

Email: info@mentesociale.it

Telefono: 0664014427

ORARI DI SEGRETERIA ED APERTURA AL PUBBLICO:
Lunedì dalle 17.00 alle 20.00
Martedì dalle 10.00 alle 13.00 
Mercoledì dalle 17.00 alle 20.00
Giovedì dalle 10.00 alle 13.00 
Venerdì dalle 10.00 alle 13.00
ideaIn altri orari o giorni è possibile lasciare un messaggio in segreteria, sarete ricontattati il prima possibile.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.