Indice

Linee guida essenziali per la compilazione del modello di richiesta
1) E’ necessario che la narrazione dei fatti sia scritta in maniera chiara e con una successione logica degli eventi, mettendo in risalto le eventuali relazioni coniugali, o affettive in genere, che sono intercorse con lo stalker.
2) E’ importante citare eventuali testimoni che possano riferire in merito ai fatti accaduti, su richiesta dell’autorità di P.S. in caso dell’ammonimento e poi dinanzi al giudice se si decide di sporgere querela.
3) E’ importante documentare lo stato d’ansia e paura. Ciò è possibile con un certificato medico rilasciato dal pronto soccorso di un ospedale, al quale si può ricorrere in seguito ad uno stato ansioso derivato dalla paura determinata da un incontro sgradevole con lo stalker.
4) E’ necessario allegare alla richiesta tutta la documentazione di cui si è in possesso (certificati medici, lettere, copia di sporadici sms ecc.), che sia idonea a documentare l’attività di stalking e le sue conseguenze sul piano psicofisico.
5) Per procedere all’ammonimento non devono essere stati perpetrati dei reati, connessi con l’art. 612 bis c.p., che siano procedibili d’ufficio. La narrazione dinanzi ad un ufficiale di Polizia Giudiziaria di reati procedibili d’ufficio, infatti, comporterebbe automaticamente la denuncia nei confronti dello stalker, indipendentemente dalla volontà dell’esponente.

Contatti

studio mixStudio di Psicoterapia dr.ssa Laura Catalli

Via dei Castani 170, 00171 Roma

Tel. 0664014427

Cell. 3287878571

mail: info@mentesociale.it 

 

 

 

Entra nell'area dei collaboratori

Per inviare un articolo o la recensione di un film che hai visto o di un libro che hai letto

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.